Come nascono i Concetti?

Il sarto delle App

I concetti nascono da analogie basate sulle esperienze concrete e quotidiane di ognuno di noi.

Ogni progettazione educativa e didattica deve tenerne conto: occorre partire dalla realtà vissuta…in altre parole: non c’è apprendimento senza personalizzazione. Il sarto è al lavoro!

Concetti, MIT App inventor, educational technology

View original post

Pubblicato in Esperienze di lavoro | Lascia un commento

“Slow Welfare” per la Conciliazione dei Tempi di Vita

Networking & Welfare

C’è molta retorica attorno all’innovazione sociale, uno story telling (ne parlammo tempo fa) che porta spesso a considerare come “buono a priori” lo strumento inedito, meglio se basato sulla tecnologia e “veloce”.

Anche le politiche e i servizi per la conciliazione vita-lavoro spesso scontano tale pre-giudizio.

I Voucher, i Buoni, i portali on-line, lo Smart-working…sono tutte ottime idee…peccato, però, che a volte non raggiungano i destinatari!

Capita così che i bandi pubblici basati sulla voucherizzazione vadano deserti e che il lavoro agile sia fruibile solo dal ceto impiegatizio di aziende illuminate.

Fallimenti?

Sì e no, dipende.

Il punto è che accanto all’innovazione, alla tecnologia, alla velocità, al “fast welfare” che semplifica (troppo?) la complessità della realtà, è assolutamente necessario tenere in vita strumenti più tradizionali, basati su un rapporto di fiducia che si costruisce solo in presenza (ancora lontani dalla virtualità) e investendoci molto, molto tempo.

Il…

View original post 218 altre parole

Pubblicato in Esperienze di lavoro | Lascia un commento

Lombardia: nuova legge sulla cooperazione

Lavoro Bene Comune

Con una votazione (udite, udite) unanime, Regione Lombardia ha approvato le “Nuove norme per la cooperazione in Lombardia” (L.R. 36/15).

Blog Lavoro Bene Comune Legge Cooperazione Lombardia

La Lombardia censisce circa 4.300 cooperative, di cui 1.900 sociali, la 36/15 è  una legge lungamente attesa, apre scenari interessanti ma è condizionata dalla prossima emanazione di un Regolamento che ne chiarirà i numerosi aspetti aperti.

Vediamo insieme gli articoli più interessanti:

  • Art.7 Persone e lavoratori svantaggiati e soggetti deboli: tra le funzioni della cooperazione sociale si riconosce il ruolo nell’inserimento lavorativo di persone svantaggiate (ex art.4 l.381/91) ma anche di soggetti deboli, come definiti dal Regolamento UE 651/2014 comma 2 n.4. Ormai da anni le persone che rientrano nel cosiddetto “svantaggio europeo”, come disoccupati di lunga data o over 55, trovano nelle cooperative sociali importanti sbocchi lavorativi ma…attenzione: il riconoscimento di tale ruolo all’interno della legge regionale non comporta la decontribuzione delle assunzioni né la…

View original post 572 altre parole

Pubblicato in Esperienze di lavoro | Lascia un commento

Smontare e ricombinare format di partecipazione (#PPPNP)

Mainograz

Questo è un post classificabile come appunti di lavoro.
 Quando si vota

Sovraccarichi

Recentemente ci siamo trovati a condurre un momento di confronto più affollato di quanto ci si aspettasse. Il programma prevedeva di utilizzare OPERA come format di partecipazione, confronto, scrittura collettiva. A fronte delle presenze abbiamo mantenuto la tecnica di facilitazione prevista con risultati poi apprezzati. Tuttavia, ripensandoci, forse si poteva fare diversamente.
Qui un breve resoconto di quello che è accaduto e di quello che si potrebbe fare – e che forse faremo – in un prossimo incontro che si svilupperà nel  paio d’ore che avremo a disposizione e che si preannuncia affollato (detto altrimenti: due ore, interverranno molte persone, piuttosto impegnate, decisamente di corsa).

Riconsiderando una recente esperienza

Nello situazione alla quale ci riferiamo, più di sessanta persone si sono confrontate, e hanno attinto alle loro esperienze, hanno prodotto nuove idee.
OPERA la tecnica utilizzata, una sorta di…

View original post 766 altre parole

Pubblicato in Esperienze di lavoro | Lascia un commento

Lavoro Bene Comune: ecco l’eBook!

Lavoro Bene Comune

Arriva l’e-Book che raccoglie il meglio di Lavoro Bene Comune.

Lavoro Bene Comune Davide Vassallo Cooperazione Cooperativa Sociale

Scaricalo liberamente da qui o dalla sezione Documenti del nostro sito e…buona lettura!

View original post

Pubblicato in Esperienze di lavoro | Lascia un commento

Le basi scientifiche della cooperazione: John Nash

Lavoro Bene Comune

E’ morto John Nash.

Dopo una vita straordinaria, a ottantasei anni, è morto in un banale incidente stradale, di ritorno dalla Norvegia, dove aveva ritirato il prestigioso premio Abel.

Cosa c’entra il ricordo di Nash in un blog promosso da cooperative sociali che vogliono ragionare attorno al Lavoro come Bene Comune?

C’entra…

C’entra perché John Nash ha regalato alla cooperazione (all’idea di collaborazione) un’importante base scientifica; teoria dei giochi, equilibrio di Nash e gli sviluppi successivi, che gli valsero il Nobel per l’Economia, rappresentano un’importante confutazione scientifica dell’assunto di Adam Smith (considerato il padre del capitalismo moderno): ossia che il bene per il gruppo si ottiene se ognuno persegue il miglior vantaggio per sé.

Al contrario, per Nash, il risultato migliore si ottiene quando ogni membro del gruppo farà ciò che è meglio per sé e per il gruppo.

La cooperazione ha basi scientifiche.

Studi che provengono dall’etologia…

View original post 55 altre parole

Pubblicato in Esperienze di lavoro | Lascia un commento

In quanto a piangere sul latte versato…

Lavoro Bene Comune

…non ci batte nessuno…in questo siam bravi, nel mondo non profit, e la settimana appena trascorsa ci ha offerto numerose occasioni per poterci esercitare.

Lavoro Bene Comune Cooperativa Sociale Inserimento Lavorativo

Si scopre che la 381 non ci copre più

L’avevamo usata come una coperta, la legge 381/91 istitutiva delle Cooperative Sociali; in particolare quell’art.5 che consentiva all’Ente Pubblico, anche in deroga  alla  disciplina  in materia  di  contratti  della  pubblica  amministrazione,  di stipulare convenzioni con le cooperative  di inserimento lavorativo,  purchè finalizzate  a  creare  opportunità  di  lavoro   per   le   persone svantaggiate.

Quella deroga alla disciplina della contrattualistica pubblica era già stata più volte temperata dagli interventi dell’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici (ora ANAC) ma sembrava metterci al riparo, a volte in modo non giustificato e giustificabile (diciamo la verità), da procedure concorrenziali.

Questo fino alla Legge di Stabilità dello scorso dicembre, quando, sull’onda dello scandalo di Mafia Capitale e della 29 Giugno, un piccolo comma si aggiunge all’art.5…

View original post 382 altre parole

Pubblicato in Esperienze di lavoro | Lascia un commento