Il tesoro di Carlolà

Un re aveva nascosto il suo tesoro in una caverna.
Diamanti, lapislazzuli, monete d’oro e d’argento, collane, orecchini, zoccoli d’oro zecchino e fruste in platino.
Un bel mucchio in fondo ad un corridoio buio.
Sperava che lì sarebbe stato al sicuro. Invece arrivarono i predoni e giù dritti dentro…gli rubarono tutto il tesoro.
Con pazienza iniziò una nuova raccolta: dovette aumentare le tasse, conquistare nuove terre, vendere schiavi e quadri famosi.
Scelse una caverna ancora più profonda e laggiù mise il suo tesoro.
Resistette due giorni di più, ma poi arrivarono i predoni ed il tesoro era perso di nuovo.
Il re era a pezzi: si trovò a mettere in discussione quello che sapeva riguardo ai tesori.
Magari non è detto che valgano di più se si presentanto ammucchiati e di grandi dimensioni.
Forse il loro valore non sta nella massa con cui si presentano, ma nella somma delle tante piccole preziose gemme e denari.
La montagna di tesori è facile preda dell’avidità, non riesce a trovare un posto dove stare, sostanzialmente annoia.
Allora il re cercò una caverna grande grande, con stalattiti dappertutto e mise lì il suo tesoro.
Arrivarono i predoni e non lo trovarono.
Tornarono, ma niente, niente tesoro.
Il re era felice e quando poteva passeggiava nel suo tesoro.
Morì e non ebbe figli.
Si chiamava Carlolà.
Fino ad oggi nessuno ha saputo che ne era del suo
tesoro.
Poi, leggendo il post di Matteo, ho capito che il re lo aveva sparpagliato dappertutto, incastonato nelle pareti, disperso nelle tante crepe e buche, affondato nei laghetti sotterranei di acqua trasparente.
Un tesoro tutto in giro, che se rallenti ed abbassi gli occhi (o li alzi…) lo vedi zampillare di esistenza qua e là, imprendibile se non cercato con cura, rispetto, attenzione.
Ma assai prezioso!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Esperienze di lavoro e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...