Fra rischio e incertezza: buon compleanno Appunti di lavoro!

Ogni azione umana è rischiosa.
Oltre al rischio oggi c’è anche una maggiore incertezza.
Forse è la percezione dell’incertezza che è aumentata.
Pensando di tenere la realtà sotto controllo grazie alle tecnologie ci troviamo più impreparati di fronte all’incertezza.

Nasce Appunti di lavoro

Dicembre 2010.
Un gruppo di professionisti, variamente collegati, dà vita a un blog chiamato Appuntidilavoro.
Consapevoli del rischio di una professione che può portare a solitudine, richiede spazi di condivisione per apprendere e luoghi di visibilità per farsi conoscere.
Usiamo il 2.0.
Ci diamo delle regole interne, leggere.
Un gruppo aperto, ma abbastanza stabile, fa un po’ di lavoro di regia e di messa a punto del blog.
Un gruppo più ristretto si adopera per la realizzazione grafica, la messa on line, la manutenzione e la formazione per l’utilizzo del blog.

Due anni di attività.
130 post pubblicati, 250 commenti.
12.000 accessi nel 2011; 20.000 nel 2012.
Commenti anche positivi, altri che aprono ad altre suggestioni.
Nelle mail dei redattori compare il rimando ad Appuntidilavoro.
Si rilancia sui social network.
Periodiche riunioni dei redattori per fare il punto, monitorare l’andamento, affrontare i nodi e i problemi che si incontrano, riflettere su questa esperienza “moderna” di gruppo, decidere come proseguire.

I rischi del mestiere

Appunti di lavoro ha sostenuto una gestione più condivisa (anche dal punto di vista emotivo) del rischio professionale in un periodo di contrazione del mercato della consulenza e della formazione, con agende che non si riempiono e lavori complessi a fronte di budget sempre più contenuti.
La ricerca di scambi e contatti con professionisti che lavorano con e per le organizzazioni, la possibilità di avere uno spazio – individuale e collettivo – di riflessione fra personale e professionale, la visibilità sono obiettivi – almeno in parte – raggiunti.
Per i redattori Appuntidilavoro è anche un’esperienza formativa che trova spazio nei CV.

L’incertezza del futuro

Eppure resta l’incertezza.
Del futuro, di ciascuno, delle proprie professionalità.
Molto più faticosa da sostenere rispetto al rischio che ciascuno di noi si prende pubblicando un post.

Camosci sul Bec di Nana

Camosci sul Bec di Nana

Informazioni su matteoloschiavo

Psicosociologo e cuoco, svolge attività di formazione, consulenza e ricerca con organizzazioni lavorative, pubbliche e private, impegnate nel campo della produzione di servizi territoriali (sociali, socio-sanitari, sanitari, educativi, della sicurezza).
Questa voce è stata pubblicata in Esperienze, Esperienze di lavoro e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Fra rischio e incertezza: buon compleanno Appunti di lavoro!

  1. marinamariani ha detto:

    Dedicato ad Appunti di Lavoro: A tutti gli artisti, a quelli che non sanno d’esserlo e a quelli che non lo sono:

    1 – Abituarsi alla solitudine, la noia non esiste.
    2 – Osservare tutto con gli occhi attentamente, leggere i dettagli delle cose.
    3 – Togliersi l’orologio nello studio e ascoltare della buona musica.
    4 – Non dipingere se si è bevuto troppo la sera prima.
    5 – Lavorare in un ambiente tiepido, con scarpe comode.
    6 – Non pensare mai al denaro, se serve e non c’è, farselo prestare.
    7 – Non accettare consigli, specie dai critici o dalla famiglia.
    8 – Non pensare al futuro perché tanto non c’è.
    9 – Non invidiare gli altri artisti, anzi, associarsi con i più bravi.
    10 – Non farsi investire da un taxi giallo traversando la strada.
    11 – Amare le cose e le persone, avere pazienza oltre ogni normale limite.

  2. Eleonora Cirant ha detto:

    Auguri Appunti di lavoro!! Senza paura!!!

    Bellissima canzone, qui nella versione Vanoni/Mannoia

    E il testo:

    Ma come fai quando tu sei bambino
    a prendere coraggio e fede nel destino
    se papa’ ti mette per castigo al buio
    poi di notte a letto “zitto che c’è il lupo,
    zitto che c’è il lupo, zitto che c’è il lupo”
    E la mamma dice “chiamo l’uomo nero
    chiamo il babau ti mangia tutto intero
    nella notte scura ti fa la puntura
    ti fa la puntura ti fa la puntura”

    Ma passa per il buio senza paura

    Poi all’improvviso ti arriva l’età
    di amare follemente l’uomo che non va
    non c’è via d’uscita né di qua né di là
    tuo padre griderà tua madre pregherà
    tua madre pregherà tua madre pregherà
    L’amante poi si butta giù dal fabbricato
    perché quello che è facile diventa complicato
    dato che la vita è dura che la vita è dura
    che la vita è dura

    Ma passa per l’amore senza paura

    Il pericolo c’è fa parte del gioco
    tu non farci caso se no vivi poco
    tieni sempre duro comincia di nuovo
    comincia di nuovo comincia di nuovo
    Anche per la strada tu stai rischiando
    stai soprappensiero stai rimuginando
    passa la vettura della spazzatura
    ed il conducente aumenta l’andatura
    aumenta l’andatura aumenta l’andatura

    Ma va per la tua strada senza paura

    Ed un bel giorno di qualunque settimana
    ed un bel giorno di qualunque settimana
    battono alla porta battono alla porta
    è un telegramma lei ti sta chiamando
    è un telegramma lei ti sta chiamando
    Per uno viene presto per l’altro tardi
    comunque presto o tardi tranquilla e sicura
    viene senza avviso viene e ti cattura
    viene e ti cattura viene e ti cattura

    ma passa per la morte senza paura
    ma passa per il buio senza paura
    ma passa per l’amore senza paura
    ma va per la tua strada senza paura
    ma passa per la morte senza paura

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...