L’amministratore

Inizio una breve rassegna  su alcune professioni e su alcuni lavori. Ho chiesto a diverse persone “com’è il tuo lavoro?”, ecco le risposte. Quelle immediate, di pancia, raccolte al volo, con l’iphone. Mi domando spesso: “ma com’è il mio lavoro? Com’è fatto? Che cosa mi tiene attaccata ad esso? Che cosa mi fa sentire stanca, stufa, entusiasta, felice, realizzata, frustrata?”

L’amministratore di condominio, dopo aver ricevuto una sonora sfiducia dalla maggioranza dell’assemblea, è rimasto impassibile, come se se lo aspettasse.
“Non la ritengo all’altezza della gestione di questo condominio…superficiale, inadatto, poco trasparente”. A seguire gli altri “non è giustificabile il ritardo nella convocazione dell’assemblea, non sapevamo più nulla dei conti”; “mi ha chiesto di venire a prendermi il rendiconto, non è possibile!”
A me invece sembrava così gentile, pensavo: finalmente un professionista serio! Mi risponde al telefono, mi dà consigli su aspetti specifici, mi racconta l’assemblea a cui non ho partecipato… Ma evidentemente qualcosa è andato storto, ed è ancora un mistero capire esattamente cosa.

Ma com’è il suo lavoro?
“E’ un lavoro di relazione, un lavoro in cui è importante costruire fiducia e cercare di lavorare in tal senso. Bisogna anche piacere alle persone, se non scatta la scintilla non è il caso di insistere. I gruppi hanno la loro vita, bisogna saper capire quando fare un passo indietro, se no il lavoro diventa un incubo”.

Comincio da qui, da un amministratore che mi sorprende, non parla di conti, di numeri, di regole, cioè del suo specifico, si muove su una sottile linea rossa, tenta di gestire delle relazioni “impossibili”, come spesso sono quelle tra condòmini. E si appassiona, magari sbagliando, ma comunque si appassiona.

be continued…

Informazioni su diletta76

Ho iniziato con le ricerche di mercato e i sondaggi d'opinione e ho proseguito con la ricerca sociale. Mondi diversi in cui però ho potuto fino ad ora sempre sperimentare. Questa fase è ancora più ricca, se possibile, di opportunità e novità: vedo il blog Appunti di Lavoro come uno strumento di lavoro importante, che mi consente di confrontarmi con colleghi, di proporre progetti, analisi, punti di vista. In qualche modo di contribuire per una piccola parte alla ricerca, appunto, nella complessità del mondo in cui oggi viviamo.
Questa voce è stata pubblicata in Esperienze di lavoro, Ipotesi, Punti di vista e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a L’amministratore

  1. Pingback: Organization, organized, organizing #psunimib13 | Mainograz

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...