L’attacchino post-moderno

Diapositiva1Ieri mattina distrattamente camminavo in metropolitana pensando di aver mandato una mail all’alba, che in realtà non ho mai mandato.
E chi incontro? L’attacchino post-moderno. niente a che vedere con il nostro.
Piegato goffamente e incastrato sotto il vetro dei tabelloni scorrevoli e luminosi, disseminati per la M3, verificava con un palmare non so cosa, imprecando silenziosamente ma vistosamente, perché i manifesti non scorrevano alla velocità giusta.
E quale sarà la velocità giusta per leggere un manifesto che scorre mentre tu corri e pensi che non hai mandato la mail che credi di aver mandato.
E magari contemporaneamente pensi: potrei scrivere un post su questo!

Informazioni su diletta76

Ho iniziato con le ricerche di mercato e i sondaggi d'opinione e ho proseguito con la ricerca sociale. Mondi diversi in cui però ho potuto fino ad ora sempre sperimentare. Questa fase è ancora più ricca, se possibile, di opportunità e novità: vedo il blog Appunti di Lavoro come uno strumento di lavoro importante, che mi consente di confrontarmi con colleghi, di proporre progetti, analisi, punti di vista. In qualche modo di contribuire per una piccola parte alla ricerca, appunto, nella complessità del mondo in cui oggi viviamo.
Questa voce è stata pubblicata in Esperienze, Ipotesi, Punti di vista e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...